Cos’è l’analisi forense informatica

Cos’è l’analisi forense informatica? Ecco quali sono le basi dell’analisi forense e quali strumenti vengono utilizzati.

analisi forense strumenti

L’analisi forense informatica ha avuto una forte crescita negli ultimi anni, grazie all’enorme evoluzione degli smartphone e della tecnologia in generale. L’analisi forense pone le sue basi negli anni ’80, quando vennero eseguite le prime ispezioni sui dispositivi elettronici da parte degli agenti dell’FBI.

In seguito si iniziarono a diffondere delle analisi specializzate anche su PC, server e qualsiasi componente elettronico da cui estrarre dati ed informazioni. Le prove ottenute con l’analisi forense possono essere utilizzate in un processo giuridico, per dimostrare l’innocenza o la colpevolezza di un sospettato.

Si pensi a quanti dati si possono estrarre da un comune smartphone, come le conversazioni SMS, chat Whatsapp, chiamate, contatti, localizzazione geografica attraverso il GPS ed il collegamento alle celle della rete mobile. Tutte informazioni preziose che possono essere di grande aiuto in un’indagine.

Si intuisce che l’analisi forense informatica è in forte crescita, perché gli smartphone e la tecnologia sono in continua evoluzione. Affinchè una prova abbia valore in sede giuridica, è necessario seguire una ben determinata prassi ed inoltre le analisi devono essere ripetibile, ovvero le informazioni che sono state scoperte possono essere verificate da qualunque persona ed in ogni momento.

La persona che si occupa dell’analisi forense, definita computer forenser, ha bisogno di utilizzare particolari strumenti hardware e sofisticati software per il recupero dati, al fine di poter recuperare tutte le informazioni di cui necessita da qualsiasi dispositivo tecnologico.

analisi forense informatica

iRecovery Forensics permette di ottenere tutta l’attrezzatura necessaria per svolgere un’analisi forense professionale. Vengono forniti strumenti all’avanguardia nel settore, come ad esempio il kit MRT Express 64 Bit con Data Extractor per estrarre dati da numerose tipologie di hard disk, il Rusolut Nand Reader Recovery Flash che consente di leggere memorie e chip dei dispositivi, ed inoltre il software professionale Cellebrite UFED Ultimate Edition per estrapolare dati da ogni modello di smartphone.

Avendo la possibilità di operare con i più sofisticati ed evoluti kit di analisi forense, si hanno valide opportunità di ottenere prove importanti e rilevanti in un processo giuridico. Si è in grado di estrarre informazioni anche dalle foto eseguite dallo smartphone, grazie ai dati Exif ed ai metadati caratteristici di ogni file.

E’ possibile calcolare anche l’hash di un file, in modo da stabilire se ci sono state modifiche durante le indagini. Utilizzando le giuste strumentazioni ed i software adeguati, si possono trovare tantissimi dati importanti per un processo giuridico, svolgendo un’analisi forense molto dettagliata.

Cos’è l’analisi forense: conclusioni

Grazie alle sofisticate attrezzature ed al supporto di iRecovery Forensics si possono avere tutte le informazioni e gli strumenti idonei per un’analisi forense informatica.

Si possono trovare ed estrarre dati da qualsiasi dispositivo tecnologico, come PC, notebook, smartphone, tablet, compresi hard disk, SSD, pen drive e memory card, ed ottenere una prova per un processo giuridico.