Come cancellare i dati da un SSD

Per cancellare in modo definitivo dei file da un SSD o un hard disk, è necessario adoperare dei software o particolari metodi per impedire il recupero dei dati. Ecco come distruggere i file da un SSD.

Cancellare SSD

Quando gli hard disk non vengono più utilizzati ed è necessario smaltirli, è importante cancellare completamente i dati salvati al loro interno. In questo modo si evita che qualcuno possa recuperare i file dall’hard disk, proteggendo quindi la propria privacy. In particolare, questa operazione è fondamentale per le aziende che potrebbero aver salvato dati importanti sul disco fisso.

Per distruggere definitivamente un hard disk, si può ricorrere alla demagnetizzazione del supporto, oppure alla cancellazione tramite software. Nel primo caso, il disco viene smagnetizzato con un potente degausser che cancella definitivamente i dati. Nel secondo caso invece, il disco viene distrutto utilizzando specifici macchinari.

Se invece si parla di SSD, quindi drive allo stato solido che non hanno parti meccaniche ma solo componenti elettriche, si può utilizzare un’operazione denominata secure erase, oppure una distruzione fisica del drive. Gli SSD hanno un funzionamento completamente diverso dagli hard disk, quindi la cancellazione permanente dei dati viene eseguita in un modo differente. Infatti gli SSD sono realizzati con chip di memoria, e la demagnetizzazione utilizzata per gli hard disk non ha alcun effetto. Inoltre alcuni studi hanno dimostrato che la sovrascrittura ripetuta dei file non sempre è sufficiente a cancellare i documenti.

Adoperando dei software, è possibile cancellare i dati dal supporto con un processo di secure erase. Inoltre attraverso alcuni comandi, si possono cancellare i chip delle memorie NAND dell’SSD inviando una breve scarica di corrente. In questo modo si resettano completamente le memorie, ed i file non sono più recuperabili.

Distruggere DISCO SSD

Alcuni ricercatori hanno provato a distruggere i dati modificando il firmware dell’FTL, un componente dell’SSD che gestisce e memorizza i dati sul drive. Tuttavia in diversi casi è stato possibile comunque recuperare dei file, quindi non si tratta di una soluzione valida per eliminare in modo permanente i documenti.

Un’altra soluzione è la distruzione fisica del supporto. Ciò significa che ogni chip di memoria viene disintegrato fisicamente, rendendo l’SSD inutilizzabile e distruggendo i file al suo interno.

Infine in casi particolari, gli SSD sono stati sottoposti a delle microonde. Con queste radiazioni, i chip di memoria si danneggiano ed il recupero dei file diventa molto più complesso se non impossibile.

Per proteggere i file sull’SSD ed evitare che qualche malintenzionato possa recuperarli, si può comunque attivare la codifica dell’unità. Attraverso questo processo i file che vengono salvati sul drive sono codificati.

Come distruggere i dati da un SSD: conclusioni

Grazie alle nostre strumentazioni avanzate possiamo cancellare i dati da qualsiasi supporto di memoria, eliminando documenti e contenuti privati, rispettando le normative attualmente in vigore.

Se desideri cancellare file e documenti da un dispositivo, puoi contattarci per una consulenza.