5 cause comuni del danneggiamento di un RAID

Quali sono i problemi che causano la rottura del RAID? Ecco 5 eventi più comuni.

recupero dati raid

Il sistema RAID è utilizzato soprattutto nelle strutture informatiche aziendali, dove è necessario avere più sicurezza per i propri dati. Come abbiamo visto in un precedente articolo sul recupero dati da RAID, esistono diverse configurazioni che consentono di avere determinati vantaggi. Ad esempio la configurazione RAID 1 consente di avere una copia dei file per poterli recuperare in caso di problemi.

La tecnologia RAID è stata fondata diversi anni fa e continua ad essere utilizzata ancora oggi, grazie ai vantaggi che offre soprattutto in termini di sicurezza. Ovviamente queste soluzioni non sono indistruttibili, perché sono costituite da comuni hard disk che possono avere problemi e guasti improvvisi.

Di seguito sono elencati alcuni dei principali problemi che possono compromettere il funzionamento del RAID, e le cause più comuni di guasti e danneggiamenti. Anche il sistema più sicuro può subire una perdita dei dati, quindi è sempre bene fare dei backup dei propri file per non incorrere nel rischio di perdere i documenti.

1. Danno al controller

La maggior parte dei sistemi con più dischi sono gestiti e coordinati da un controller. Se questo componente subisce un danno, si possono avere numerosi problemi come un mancato boot del sistema ed altre gravi conseguenze. Il controller è una scheda elettronica, quindi non si escludono possibili danni ai componenti elettrici installati su di essa.

2. Perdita della partizione

Le partizioni dei dischi che compongono la configurazione possono danneggiarsi, compromettendo il funzionamento e causando una perdita dei dati.

3. Rebuild del volume RAID fallito

Se il volume RAID non viene ricostruito correttamente, si possono avere blocchi improvvisi del sistema ed una conseguente perdita o corruzione dei dati. Il processo di rebuild consiste nella ricostruzione dei dati, che si verifica quando un hard disk deve essere sostituito.

Quando in pratica si ha un hard disk difettoso o guasto, esso viene sostituito con un nuovo modello. Il RAID copia i dati sul nuovo disco adoperando uno specifico algoritmo. Durante questo processo ci possono essere degli errori di configurazione che potrebbero far perdere dei dati.

4. Guasto multiplo degli hard disk

Un grande vantaggio del sistema RAID è avere le informazioni copiate su più hard disk, in modo che quando un disco viene a mancare, si possono recuperare i dati dagli altri dischi. Purtroppo se più dischi subiscono dei danni, si rischia di perdere i dati, quindi è importante intervenire subito con la sostituzione.

data recovery raid

5. Blocchi del server

La configurazione viene installata su un server principale. Purtroppo anche il server può subire dei danni e dei blocchi improvvisi che potrebbero compromettere il RAID e quindi i dati memorizzati.

Problemi al RAID: conclusioni

Questi tipi di problemi elencati possono causare la perdita dei dati. Se si verificano dei malfunzionamenti, la prima cosa da fare è spegnere il sistema. Più viene utilizzato e più si rischia di causare ulteriori danni.

Bisogna evitare di risolvere i guasti se non si è esperti, perché si potrebbe compromettere la configurazione e causare la perdita permanente dei file. La scelta migliore da fare è contattare un’azienda di recupero dati come iRecovery, specializzata nel ripristino dei file da sistemi RAID e non solo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone