Come rimanere anonimi su internet

Per poter tutelare la privacy online, puoi utilizzare alcune soluzioni per navigare in modo anonimo. Ecco come fare.

navigare anonimi online

Quando si naviga sul web, vengono trasmesse molte informazioni riguardanti i propri interessi. Ad esempio se si naviga loggati con l’account Gmail e si effettuano delle ricerche, sia Google che il browser con cui si sta navigando possono memorizzare tantissime informazioni, come le ultime ricerche effettuate, gli ultimi siti cliccati e le cronologia.

Quando si vuole navigare tutelando la propria privacy, è necessario adoperare alcuni accorgimenti. Di seguito sono elencati 4 consigli essenziali su come rimanere anonimi su internet. E’ possibile applicarli in maniera molto semplice, anche se in alcuni casi è necessario utilizzare dei particolari browser o software specifici.

1. Modalità incognito

Tutti i browser, tra cui i più comuni Chrome e Firefox, hanno la modalità in incognito. Attraverso questa modalità è possibile non salvare le informazioni mentre si naviga. Qualsiasi cosa viene cercata o cliccata nella modalità in incognito non viene memorizzata sul sistema, e scompare appena si chiude la finestra di navigazione.

anonimo

Per essere anonimi sulla rete ed usare questa modalità, basta andare nelle impostazioni del browser e cercate la modalità incognito, come mostrato nell’immagine relativa a Google Chrome. Compare un’icona che rappresenta tale funzionalità, ed è possibile navigare senza lasciare tracce sul PC.

2. Usare il browser TOR

La modalità di navigazione vista in precedenza non nasconde l’indirizzo IP di navigazione. Per poter incrementare ulteriormente il livello di sicurezza rimanendo anonimi e proteggendo la propria privacy, è possibile utilizzare TOR, un particolare browser internet gratuito. Si tratta in sostanza di una versione di Firefox modificata, che permette di mascherare anche il proprio indirizzo IP attraverso una serie di nodi.

Sono state apportate anche delle modifiche alle impostazioni del browser per renderlo particolarmente adatto a nascondere qualsiasi dato dell’utente, garantendo una privacy davvero elevata.

privacy online

3. Usare un server proxy

Attraverso l’utilizzo di un proxy si adopera ci si connette ad un particolare server che nasconde il nostro indirizzo IP, che viene mascherato dall’IP del server stesso. Esistono diverse estensioni per Chrome che consentono di adoperare dei server proxy gratuiti e rimanere anonimi sulla rete.

4. Usare un provider VPN

Il VPN permette di avere una maggiore protezione dei dati. La connessione internet viene connessa ad un network privato che ha un indirizzo IP differente.

Rimanere anonimi su internet: conclusioni

La privacy sul web può essere compromessa molto facilmente, soprattutto a causa delle numerose informazioni che sono salvate sul browser ed ai motori di ricerca che possono memorizzare dati. Per poter tutelare le proprie informazioni sulla rete è possibile utilizzare i consigli che sono stati elencanti in questo articolo.

Insieme alla privacy, anche la sicurezza informatica della tua azienda è molto importante. Puoi contattarci per eseguire un approfondito Penetration Test per evidenziare eventuali bug e lacune nella struttura informatica aziendale.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone