5 consigli per prevenire la perdita dei file

Sei al sicuro dalla perdita dei file? Ecco 5 consigli utili per evitare di perdere dati importanti.

prevenire perdita dati

La perdita dei documenti può avvenire da un momento all’altro senza preavviso. Ad esempio può capitare di aprire un allegato infetto che potrebbe distruggere i file presenti sul PC. In altre situazioni si può verificare la rottura dell’hard disk, causata ad esempio da un improvviso rumore interno al disco che potrebbe indicare il malfunzionamento del dispositivo.

In tutti questi casi, noi di iRecovery Infolab Data possiamo intervenire per poter riparare un hard disk e tentare il recupero dei file persi. Tuttavia prima di perdere i propri file, è bene essere informati su come evitare questi problemi. In particolare, di seguito sono indicati 5 consigli utili per recuperare i file ed evitare la perdita dei dati, prevenendo lo smarrimento di documenti importanti.

1. Studiare un piano di Disaster Recovery

Il Disaster Recovery è fondamentale soprattutto nelle aziende, dove bisogna garantire un’elevata sicurezza informatica. Per Disaster Recovery si intendono tutte le misure tecnologiche che consentono di ripristinare la struttura informatica aziendale in caso di necessità. In questo modo, se dovesse esserci una perdita dei file, si potrebbe continuare a lavorare seguendo uno specifico piano di emergenza.

2. Fare backup su dispositivi portatili

Il backup dovrebbe essere sempre una priorità, sia per aziende che per privati. E’ importante salvare i file su un dispositivo esterno, come una chiavetta USB, un SSD oppure un hard disk esterno. Il motivo di salvare i dati su un dispositivo esterno è semplice: se si verifica un guasto all’hard disk del computer, oppure si viene infettati da un virus, il dispositivo esterno sarà totalmente immune.

Quindi è importante fare un backup esterno al PC. Inoltre per le aziende potrebbe essere una buona soluzione salvare i dati su un dispositivo esterno e conservarlo in un luogo lontano dall’azienda, perché in questo modo si evita di perdere i file in caso di incendi, calamità naturali o furti.

backup perdita dati

3. Backup sul cloud

Il cloud è uno spazio online dove salvare tutti i propri dati. Ormai è sempre più utilizzato, perché risulta essere pratico e veloce. E’ possibile utilizzare anche la sincronizzazione dei dati, quindi se ci sono nuovi file sul PC vengono automaticamente salvati e sincronizzati sul cloud. Esistono varie soluzioni e servizi cloud, da quelli gratuiti a quelli con più funzioni.

4. Rendere sicuro il PC e la rete

Se il PC dove sono salvati i dati non è protetto in modo adeguato, si possono perdere file anche a causa di virus ed attacchi informatici. Potrebbe essere utile eseguire un Penetration Test in azienda, per valutare eventuali falle nel sistema, abbassando al minimo il rischio di attacchi sulla rete da parte dei malintenzionati.

5. Recuperare i file persi

Se il backup non è stato eseguito in tempo e sono stati persi file importanti, è opportuno tentare il recupero dei dati. In queste circostanze si potrebbero utilizzare software appositi, ma se il problema risulta essere meccanico, è sempre consigliato rivolgersi ad esperti del recupero dati, come i tecnici di iRecovery Infolab Data. Abbiamo tutte le tecnologie necessarie per riparare l’hard disk e tentare il recupero dei file.

Prevenire la perdita dei dati: conclusioni

In questo articolo sono stati elencati 5 consigli per evitare di perdere i propri dati. Se è troppo tardi ed hai già perso file importanti, puoi contattarci per una consulenza.