5 migliori software per fare backup del PC 2017

Ecco la guida definitiva dei 5 migliori programmi per fare backup PC del 2017.

miglior software backup 2017

Stai cercando un programma per creare backup nel modo più veloce ed immediato possibile? In questo articolo sono elencati i migliori software del 2017 per salvare i tuoi dati, evitando di perdere informazioni importanti in caso di danneggiamento del PC. Fare un backup completo di tutti i file, come foto, video e documenti di lavoro, può fare davvero la differenza in caso di danneggiamento del supporto di memoria.

L’hard disk può subire non solo danni meccanici, ma potrebbe essere compromesso anche da un virus. Per questo motivo, nella seguente guida sono stati elencati i software più all’avanguardia disponibili in commercio, per sapere sempre esattamente quale programma acquistare per gestire i backup del PC.

1. Pipemetrics Bvckup 2

Bvckup 2 è una famosa applicazione per eseguire i backup sul PC. A differenza di molti altri software, questo programma ha un’interfaccia grafica davvero molto semplice ed immediata. Una volta configurato, esegui i salvataggi dei file in modo periodico ed automatico. Quasi ci si dimentica di averlo installato, infatti gestisce il backup senza alcun problema, senza la necessità di dover intervenire manualmente e con un basso consumo di risorse.

E’ davvero un programma leggero ed intuitivo, ed è disponibile una versione di prova scaricabile gratuitamente, da poter utilizzare per 2 settimane, dopo le quali è necessario acquistare la licenza. Ogni salvataggio può essere schedulato. Sono segnalati eventuali errori di backup, con un tempo stimato ed il numero dei nuovi file salvati.

Pro: veloce, interfaccia immediata, semplice e robusto
Contro: non comprime e non cripta i file
Prezzo: da 19,95 dollari

backup 2017

2. Easeus ToDo Backup Free

Easeus ToDo Backup è disponibile in varie versioni. In questa versione gratuita è possibile fare backup completi, clonare un disco ed è previsto il supporto ai sistemi RAID. Il programma viene spesso aggiornato per supportare nuove funzionalità e migliorare le prestazioni generali. E’ abbastanza semplice da utilizzare e si integra molto bene con Windows. Grazie alla sua interfaccia è possibile vedere immediatamente tutte le periferiche di archiviazione collegate al PC, per stabilire dove effettuare un backup dei dati.

Non manca il supporto ai backup incrementali, che consentono di effettuare il salvataggio solo degli ultimi dati aggiunti. Inoltre è possibile schedulare le operazioni, stabilendo con precisione quando fare il salvataggio.

Pro: crea immagini di backup, clona e cancella partizioni e drive
Contro: non particolarmente veloce
Prezzo: versione gratuita, oppure da 29 dollari per maggiori funzionalità

3. Acronis True Image

Acronis True Image è un programma molto completo e compatibile con Windows, iOS ed Android. Grazie alla completa compatibilità con i principali sistemi operativi, è sicuramente una software molto versatile. Esegue il backup sia su dispositivi locali che sul cloud, ed è previsto anche l’accesso remoto per poter visualizzare ogni salvataggio dallo smartphone. I file vengono sincronizzati in automatico, ed una funzione molto interessante è il backup delle foto di Facebook, grazie all’integrazione del social network. L’interfaccia del software è molto pratica ed è particolarmente ottimizzata per poter essere adoperata anche su schermi touch.

Si può specificare una cartella per il backup e decidere se schedularlo. Ad esempio si può programmare per effettuare un salvataggio dei dati ogni volta viene spento il PC, oppure quando viene acceso. Si possono anche inserire delle esclusioni, per evitare di eseguire il salvataggio di applicazione o file che non interessano.

Pro: backup combinati, clona i drive, disponibile su vari OS
Contro: molti processi in background attivi
Prezzo: da 49,99 euro

4. NovaBackup

Sviluppato dalla Novastar, il software NovaBackup ha avuto numerosi aggiornamenti nel corso degli anni, diventando una buona alternativa tra i principali programmi per il salvataggio dei dati. E’ tra i software più veloci nell’eseguire le operazioni, ed inoltre supporta i salvataggi incrementale. Si può creare un’immagine del’intero sistema oppure un’immagine di una singola partizione dell’hard disk. Inoltre è previsto anche il backup in cloud.

E’ possibile criptare i dati con 4 differenti tipi di criptazione. Quando si vogliono salvare dati importanti, si può applicare il più alto grado di criptazione, che però rallenta anche il tempo nell’eseguire l’operazione.

Pro: molto veloce, elevati standard di protezione
Contro: il rapporto di compressione dei dati non è elevato
Prezzo: da 29,95 dollari

programmi salvataggio dati

5. Genie Backup Manager

Questo programma presenta un’interfaccia elegante ed informativa, semplice da utilizzare con tutte le funzionalità ben in vista. E’ possibile selezionare tutti i dati del proprio utente Windows, come ad esempio i documenti, i file multimediali, Outlook, le impostazioni di Windows ed il registro di sistema. In questo modo si salvano subito i principali file del PC.

Non manca la possibilità di salvare i file in formato compresso oppure nel formato eseguibile. Una funzione davvero apprezzata, che semplifica molto il ripristino dei dati. Si può scaricare una versione trial per testare le varie funzionalità.

Pro: backup in formato eseguibile, criptazione
Contro: crea dischi di ripristino solo su supporti ottici e non USB
Prezzo: da 49,95 dollari

I migliori software di backup 2017: conclusioni

Grazie a questi programmi, è possibile avere un salvataggio completo dell’intero sistema, prevenendo la perdita dei dati. E’ sempre consigliato fare un backup per essere al sicuro da eventuali virus o malfunzionamenti dell’hard disk.

Se hai perso i dati e non avevi un salvataggio, puoi contattarci per una consulenza. Possiamo operare su qualsiasi dispositivo e tentare il recupero dei file.