Come proteggere la privacy online

La tua privacy è al sicuro? Ecco alcuni consigli utili su come difenderla sulla rete.

proteggere privacy online

Quando si condividono delle informazioni su internet, è importante sapere esattamente quali sono i rischi per i nostri dati e come tutelare e proteggere gli account virtuali. Per questo motivo è sempre bene proteggere l’accesso alle piattaforme digitali prestando particolare attenzione alle password scelte, modificandole periodicamente.

Ci sono una serie di consigli che puoi seguire per proteggere e migliorare la tua privacy sulla rete, per evitare di perdere i file. Eccone alcuni in questo articolo.

1. Proteggere l’autenticazione

Il primo consiglio è impostare una buona protezione sui principali account, come quello dei social network e degli indirizzi di posta elettronica. Ci possono essere importanti informazioni salvate tra le email oppure nelle conversazioni, con dati sensibili. Su Gmail si può attivare l’accesso in due fasi.

In pratica si inserisce nome utente e password, dopodiché viene spedito un codice sul cellulare che risulta essere un ulteriore strato di protezione. Tale operazione può essere eseguita anche solo la prima volta che ci si collega da un determinato terminale. Anche Twitter e Facebook hanno un sistema simile, che permette di avere una protezione aggiuntiva.

2. Proteggere lo smartphone

Gli smartphone contengono ormai moltissime informazioni riservate, e per garantire la nostra privacy è necessario attivare codici di blocco, oppure utilizzare un dispositivo con riconoscimento dell’impronta digitale o dell’iride. In questo modo il grado di sicurezza è notevolmente maggiore.

3. Prestare attenzione alle reti wifi pubbliche

Le reti wireless che si possono trovare per la città potrebbero essere controllate con software spia. Ogni volta che avviene una connessione ad internet, le informazioni potrebbero essere lette da malintenzionati capaci di analizzare i dati e sottrarre i dati di accesso dei nostri account. E’ importante accertarsi che la rete wifi sia sicura ed affidabile.

sicurezza informatica

4. Cancellare la cronologia ed i cookie del browser

I cookie sono dei file che conservano alcune informazioni riguardanti i siti che abbiamo visitato. Consentono anche il funzionamento delle pubblicità che a volte “ci seguono” per il web. Eliminare i cookie e le pagine internet che sono state visualizzate, aiuta a proteggere la propria privacy.

5. Aggiornare il proprio PC

Il sistema operativo installato sul computer potrebbe essere non aggiornato. Molti aggiornamenti servono a risolvere eventuali problemi di sicurezza, per evitare falle del sistema che potrebbero mettere a rischio la privacy. Per questo motivo è importante eseguire gli aggiornamenti, anche dell’antivirus, per contrastare possibili bug del software installato.

6. Assicurarsi di non avere virus e malware

I virus possono essere davvero disastrosi. Alcune tipologie di malware possono ad esempio trasferire dati ed informazioni del PC agli hacker, che potrebbero aver accesso a conti bancari ed account. Avere un sistema privo di virus e malware è sicuramente importante per tutelare i propri dati e contrastare i crimini informatici.

Proteggere la privacy online: conclusioni

Per tutelare la tua privacy è importante innanzitutto proteggere gli account più importanti con password e sistemi di sicurezza, come quelli visti nell’articolo. Se stai per cambiare PC e vuoi eliminare il vecchio computer, è consigliato cancellare in modo sicuro i file per evitare che qualche malintenzionato possa recuperare i dati.

La cancellazione sicura è un’operazione molto importante, svolta anche dalle aziende che vogliono aggiornare le proprie strutture informatiche.