Recuperare dati in camera bianca

Hai perso i tuoi dati? Ecco come funziona la camera bianca per riparare l’hard disk e recuperare i tuoi file.

camera bianca recupero dati

La camera bianca, detta anche cleanroom, è un ambiente di lavoro che presenta una caratteristica molto importante, ovvero un’aria molto pulita con un basso contenuto di particelle di polvere. Di solito l’aria che respiriamo presenta sempre una quantità rilevante di polvere ed altri elementi.

Avere una stanza con un’atmosfera controllata, dove è possibile eliminare gli agenti contaminanti e la polvere, è di fondamentale importanza per poter aprire in totale sicurezza i dispositivi come gli hard disk.

Il disco fisso in particolare è un apparecchio molto delicato, che può essere aperto solo in una camera bianca. Se l’hard disk venisse aperto in un luogo comune, si andrebbero ad inquinare e contaminare i piatti dove vengono scritti i dati. Tale danno comprometterebbe tutto il supporto, distruggendo e rendendo illeggibili i dati archiviati al suo interno.

Per questo motivo, se l’hard disk ha un problema meccanico e deve essere aperto, viene adoperata la camera bianca dove è possibile aprire il dispositivo in piena sicurezza, senza arrecare alcun danno.

Le principali cause di rottura meccaniche di un hard disk possono essere il mal funzionamento delle testine, il danneggiamento del motore e dei cuscinetti. Per procedere alla riparazione si apre l’hard disk in una camera bianca e si provvede alla sostituzione o alla riparazione dei componenti guasti.

Nella cleanroom l’aria viene filtrata per aumentare esponenzialmente la purezza dell’ambiente. Per non contaminare i dispositivi, anche il personale che lavora all’interno della camera bianca deve indossare una speciale tuta protettiva. Viene predisposta anche una copertura per il capo per evitare la caduta di capelli, che potrebbero seriamente contaminare i componenti interni dell’hard disk.

cappa laminare hard disk

Quando non si può usufruire di una camera bianca per recuperare dati, si utilizza una cappa a flusso laminare. Si tratta di una speciale cappa che consente di filtrare l’aria attraverso un sistema di filtri a micro fibra di vetro, che garantiscono aria pura ed incontaminata.

Attraverso delle fessure è possibile lavorare sul disco fisso per aggiustare il dispositivo, aprendolo e sostituendo le parti meccaniche che presentano dei problemi. In questo modo si ripara l’hard disk e si procede al recupero dei dati dal disco danneggiato.

Nel programma di franchising, iRecovery fornisce anche la cappa a flusso laminare ai suoi partner, per consentire di lavorare su qualsiasi tipologia di hard disk.

Recupero dati in camera bianca: conclusioni

La camera bianca consente di lavorare sugli HDD e di aprire un dispositivo senza danneggiare le componenti interne. Grazie alla cappa laminare si può svolgere lo stesso lavoro, adoperando attrezzature specifiche ed operando sugli hard disk in modo professionale ed organizzato, risolvendo i più comuni problemi hardware.

Se hai bisogno di recuperare i tuoi dati da un hard disk, iRecovery ha la possibilità di accedere alle tecnologie più evolute sul mercato per poter riparare un disco fisso e ripristinare i documenti.