Recuperare file da hard disk esterno

Come recuperare i file da un hard disk esterno? Ecco la guida per ripristinare i tuoi dati.

recupero hard disk esterno

Gli hard disk esterni sono sempre più utilizzati per archiviare file e documenti. Consentono di creare delle copie di backup dei propri dati più importanti, per avere sempre una copia di riserva dei documenti presenti sul PC. In questo modo, in caso di guasti, virus o malfunzionamenti del computer, si possono ripristinare facilmente i file danneggiati.

Nonostante la prudenza nel fare backup su hard disk esterni, si possono commettere comunque degli errori sui dischi portatili, come la cancellazione o il danneggiamento improvviso dei dati. Se ad esempio hai rimosso per sbaglio un file dal disco esterno e non sai come recuperarlo, puoi affidarti ad alcuni software gratuiti per il recupero dati.

Tra i tanti software per il recupero presenti sul web, puoi utilizzare Recuva, un software gratuito e semplice da utilizzare. Dopo aver scaricato il programma da questo link, puoi installarlo seguendo le indicazioni riportate nella seguente immagine. Ricordati di spuntare eventuali programmi secondari proposti durante il processo di installazione.

recupero dati hdd

Una volta completata l’installazione, fai partire Recuva e completa il wizard iniziale. Grazie al wizard sei seguito passo passo per recuperare i tuoi file dall’hard disk esterno. E’ sufficiente selezionare innanzitutto il tipo di file che è stato cancellato, quindi indica se si tratta di una foto, un brano musicale, un video, un documento, oppure seleziona tutti i file se non sei sicuro del formato. In questo modo verranno ricercate tutte le estensioni possibili.

Il passaggio successivo ti permette di indicare l’unità da cui vuoi recuperare i file. In questo caso hai perso i dati da un hard disk esterno, quindi seleziona l’unità collegata al PC. Nell’immagine è stata selezionata l’unità D, corrispondente in questo caso al disco portatile collegato tramite USB. Nel tuo caso l’unità esterna potrebbe essere denominata con un’altra lettera.

hard disk esterno

Nel penultimo passaggio è richiesto se abilitare la modalità avanzata. Questa modalità consente di cercare in modo molto più approfondito rispetto alla versione base, ma impiega molto più tempo perché vengono analizzati tantissimi file. E’ preferibile non attivare tale modalità e vedere subito i risultati ottenuti. Se tra i risultati non è presente il file che stavi cercando, allora puoi ripetere la scansione attivando la modalità avanzata.

Finalmente la ricerca si è conclusa ed è possibile osservare i risultati della scansione. Viene mostrato un elenco dettagliato contenente tutti i file cancellati di recente. Ogni file e contrassegnato da un pallino. Se il pallino è verde significa che il file presente sull’hard disk esterno può essere recuperato con buone probabilità. In caso contrario, quindi se il pallino ha un colore differente, il file potrebbe essere a rischio.

recuva file

Seleziona il documento tra quelli elencati. Recuva mostra l’anteprima del file, se disponibile, ed inoltre indica numerose informazioni, come ad esempio il percorso dove si trova il documento, la dimensione del file, la data dell’ultima modifica ed altri dettagli. Infine procedi al recupero cliccando sul tasto “Recupera”. Si apre la schermata dove indicare la destinazione dove salvare il file. E’ preferibile salvare il documento su un supporto differente dall’hard disk esterno, per evitare di sovrascrivere eventuali file da recuperare.

Ad esempio puoi salvare il file sull’hard disk interno del PC oppure su una pratica chiavetta USB. A seconda della grandezza dei dati che si vogliono recuperare, Recuva può impiegare diversi minuti nel ripristinare i file ed infine li esporta nella destinazione selezionata.

 

Recuperare file da hard disk esterno danneggiato: conclusioni

Il recupero dei file può essere un’operazione semplice se si utilizzano dei software come Recuva. Tuttavia in molti casi il recupero si può complicare notevolmente, se ad esempio l’hard disk esterno presenta dei settori danneggiati o corrotti. In queste situazioni, dopo aver controllato anche lo stato di salute del disco, è necessario ricorrere a software e tecniche di recupero più avanzate.

iRecovery può recuperare file da hard disk esterni, andando a ripristinare documenti cancellati o corrotti. Se non sei riuscito a salvare i tuoi dati, puoi contattarci per una consulenza. Sapremo analizzare il supporto esterno e recuperare i file di cui necessiti.